TALENT MANAGEMENT: SCOVARE, SVILUPPARE E TRATTENERE I TALENTI IN AZIENDA

OBIETTIVI

Quando si parla di talent management, ci si concentra molto sul cercare e trattenere nuovi talenti in azienda ma fare una assunzione adeguata per coprire in modo rapido ed efficace una posizione vacante, rappresenta soltanto una piccola parte di questo tema. Gran parte del focus del talent management si concentra sulle performance dei dipendenti presenti in azienda. Supportare i dipendenti nel miglioramento delle proprie performance significa: • successo, competitività e innovazione dell’azienda:
• attrattiva per l’ingresso di nuovi talenti
• motivare le persone di valore a restare in azienda
Le aziende non hanno piena consapevolezza dei talenti già presenti, i pregiudizi già formati sulle persone non permettono di identificare i potenziali. Spesso le persone sono demotivate e come si sa, la motivazione è la competenza che permette l’utilizzo di tutte le altre competenze. Impariamo allora ad utilizzare metodi e strumenti per favorire la realizzazione della miglior performance di cui i nostri collaboratori sono capaci.

DESTINATARI

Imprenditori, manager, responsabili di funzione, responsabili RU.

CONTENUTI

USCIRE DAL PREGIUDIZIO:
• La struttura del pregiudizio
• Visione emotiva e visione oggettiva
• Chiarire gli indicatori di valutazione
DEFINIRE OBIETTIVI INDIVIDUALI:
• Non solo obiettivi aziendali
• Goal Setting per il collaboratore
• Condivisione degli obiettivi, auto ed etero valutazione
• Metodi di gestione a vista
SUPPORTARE IL MIGLIORAMENTO:
• Piani d’azione, supporti e formazione
• Feedback costruttivo e generativo
MOTIVARE: • Agire sulle fonti di motivazione universale: stima, considerazione, inclusione, fiducia, auto-realizzazione e auto-determinazione
• Se e come usare gli incentivi
DARE UN’OCCASIONE:
• Delegare.

DOCENTE

Roberta Rozzi – Coach e Counselor. Senior trainer su soft skills. Consulente nell’area HR, organizzazione, team building e problem solving organizzativo, sviluppo delle performance, armonizzazione culturale. Modelli di riferimento: PNL, Gestalt, Analisi Transazionale, modelli organizzativi dei sistemi complessi. Può utilizzare tecniche di formazione esperienziali, teatro, canto.

DURATA

14 ore

Date a Ferrara

22/02/2022 - Giornata intera
24/02/2022 - Giornata intera

Altre sedi

PIACENZA,
20 aprile
27 aprile
REGGIO EMILIA,
12 maggio
18 maggio
PARMA,
21 giugno
28 giugno
MODENA,
19 ottobre
26 ottobre
RAVENNA,
5 dicembre
12 dicembre
CESENA,
1 dicembre
6 dicembre


QUOTA DI PARTECIPAZIONE
450,00 € + IVA az. associate
540,00 € + IVA az. non associate

Sei interessato?

Corso:
Accetto il trattamento dei dati (Art. 13 del Regolamento UE 2016/679) *

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti gli ultimi corsi